Prince of Persia

Chi almeno una volta nella vita non ha provato prince of persia…
un gioco rivoluzionario ai tempi. Innovativo sia come grafica, sia come concept di gioco!

1

Trama:
Il gioco è ambientato in persia (abbastanza intuibile) Il temibile Jaffar il visir del sultano,vuole diventare il successore al trono e l’unico modo è sposare la principessa.
Perciò il malvagio visir la rinchiude e le da un’ora di tempo per scegliere se sposarlo o morire.
Qui entriamo in scena noi, un giovane straniero innamorato della principessa che va al palazzo reale per liberare la donna amata.
Il Palazzo è pieno di trabocchetti, labirinti, e maledizioni di ogni genere, che metteranno a dura prova il nostro Eroe.

Gameplay:

2

Tutto il gioco si svolge in TEMPO REALE. Si ha a disposizione 1 ora per salvare la principessa, se si muore si ricominicia a tempo iniziato.
Il gioco ha un gameplay molto semplice.
Si corre, si salta, ci si arrampica e si combatte con la spada (per quel periodo era una grande novità che si usasse un’arma da taglio) tutto con i tasti direzionali.

3

 

Il personaggio è perennemente in corsa, per farlo camminare con passi lenti bisogna premere lo shift.
Il passetto è ottimo anche per passare attraverso le lame che escono dal pavimento.
La barra della vita è segnata con 3 frecce rosse, le quali possono essere tolte combattendo con una guardia, o candendo
da un’altezza non troppo elevata, o ripristinate tramite delle ampolle.
Ampolle ne esistono di 3 tipi:

Ampolla piccola con bolle rosse= Ripristina 1 freccia
Ampolla piccola con bolle blu = Toglie 1 freccia
Ampolla grande con bolle rosse = aggiunge perennemente una freccia
Grafica:
Il creatore del gioco, Jordan Mechner voleva ottenere un risultato realistico per i movimenti dell’eroe e per farlo usò una tecnica chiamata “rotoscoping”.
Il rotoscope è una tecnica utilizzata per creare i film d’animazione, cosi Mechner, si mise a studiare i movimenti, utilizzando come cavia il fratello, in modo da ricreare perfettamente l’andatura.
l gioco è stato creato praticamente per tutte le piattaforme in diverse edizioni, persino il commodore 64 ha avuto una sua versione amatoriale nel 2011, mentre Nel 1993 è uscito il primo seguito, Prince of Persia 2: The Shadow and the Flame.

Prince of persia è uno di quei giochi che rimarranno indelebili nella storia. Se qualcuno di voi non l’ha mai provato,vi consiglio di giocarlo, e per quelli che l’hanno giocato, spero che queste 2 righe abbiano riacceso in loro la voglia di aiutare ancora una volta il Principe a salvare la sua amata!

Punteggio: 5/5 GEMME